Ti trovi in:

Home » La Comunità » Documenti » Stemma

Menu di navigazione

La Comunità

Stemma

Immagine decorativa

Lo stemma della Magnifica Comunità degli Altipiani Cimbri racchiude simboli riguardanti la storia e la geografia degli Altipiani e simboli che sintetizzano il legame dei tre Comuni nella Comunità.

Lo scudo sannitico è diviso verticalmente in due parti uguali ed orizzontalmente in due parti a destra e tre a sinistra.

Nella parte a destra sono riportati una fortificazione sovrastata da una montagna innevata.

La fortificazione vuole ricordare un capitolo importante della storia del territorio e della comunità, coinvolti in prima linea nella Grande Guerra: la realizzazione, tra il 1907 e il 1914, del sistema fortificato austroungarico (Forte Belvedere/Gschwent, Forte Cima Vezzena, Forte Busa Verle, Forte Lusèrn, Forte Sommo Alto, Forte Cherle o San Sebastiano e Forte Dosso delle Somme) e la conseguente "guerra dei forti" (maggio 1915-maggio 1916).

La montagna rappresentata è il "Monte Cornetto", parte del massiccio della Vigolana, punto panoramico eccezionale che spazia sugli Altipiani, sulle vallate e montagne venete, sui laghi dell'alta Valsugana e sulle più elevate cime del Trentino orientale e occidentale.

Nella parte a sinistra vengono ripresi gli elementi essenziali dell'emblema dei tre comuni che ne compongono il territorio: tre abeti (Folgaria), il lago (Lavarone) e punta e mazzuolo (Luserna).

In alto al centro sovrasta una "M" quale ornamento fisso a richiamo dell'appellativo di "Magnifica" conferito alla Comunità dai Comuni che l'hanno costituita.

Anche i colori utilizzati hanno un significato preciso perché sono i principali colori presenti sul territorio: il verde rappresenta le foreste e i pascoli, il blu l'acqua, l'azzurro il cielo, il grigio la nuda roccia ed il bianco la neve.

Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?