Servizio telesoccorso e telecontrollo

Il telesoccorso risponde principalmente al bisogno di assicurare alle persone che hanno ridotta autonomia e sono a rischio di emarginazione un intervento tempestivo e mirato in caso di malore, infortunio o altro bisogno urgente.

Il telecontrollo assicura il monitoraggio della situazione personale dell'utente attraverso colloqui telefonici, ed eventualmente attiva i familiari ed i servizi socio-sanitari competenti in caso di necessità.

Il servizio telesoccorso e telecontrollo si attua attraverso il collegamento telefonico fisso dell'utente, ad una centrale operativa funzionante 24 ore su 24 e tutti i giorni dell'anno, immediatamente allertabile da un apparecchio in dotazione personale. La gestione viene assicurata per l'intero bacino d'utenza provinciale dal Comunità della Vallagarina. Mensilmente la Comunità della Vallagarina fornisce il resoconto degli allarmi pervenuti alla Centrale Operativa.

Gli allarmi sono di tre tipi:

  • sociale: quando è richiesto l'intervento di un parente, di un conoscente o del servizio socio-assistenziale;
  • sanitario: quando è richiesto l'intervento del medico di base, della guardia medica o degli operatori del 118;
  • psicologico: quando è richiesto un dialogo di sostegno con un operatore della Centrale operativa e si risolve senza far intervenire terze persone.

Come stabilito dalla normativa provinciale per quanto riguarda il servizio Telesoccorso e Telecontrollo la quota base è stabilita in € 0,26 al giorno. Il servizio è gratuito per gli utenti con entrate uguali o inferiori al "Minimo Vitale". La quota massima è fissata in € 0,54 al giorno.