Ti trovi in:

Home » La Comunità » Comunicazione » News » Bando per la partecipazione di giovani alle attività del Congresso dei Poteri locali e regionali del Consiglio d’Europa

Menu di navigazione

La Comunità

Bando per la partecipazione di giovani alle attività del Congresso dei Poteri locali e regionali del Consiglio d’Europa

di Mercoledì, 05 Settembre 2018

scadenza per inviare candidatura al CPLRE è il 17 settembre 2018

Le eventuali candidature, da formulare compilando il modulo on-line reperibile al seguente link:
http://a.cs.coe.int/team81/congress_form/Inscriptions/Call_for_applications_2019.aspx dovranno essere inviate oltre che all’indirizzo di posta elettronica ivi specificato, per conoscenza, al segretariato della delegazione italiana (segretariato@aiccre.it)

Il Congresso dei Poteri locali e regionali del Consiglio d’Europa rappresenta circa 20.000
Autorità locali nei 47 Stati membri della suddetta Organizzazione internazionale, e svolge un
ruolo importante nella promozione della democrazia a livello locale, e nello sviluppo
dell’autonomia delle istituzioni locali e regionali.
Sin dal 2014, il Congresso ha dato la possibilità a giovani attivisti, lavoratori, studenti e
amministratori dai 18 ai 30 anni di prendere parte alle proprie due sessioni annuali, affiancando i
delegati nazionali e sviluppando, nei propri territori di provenienza, progetti di informazione e
dibattito locale rispetto ai temi all’ordine del giorno dei lavori assembleari.
Considerata l’opportunità e l’importanza di stimolare la partecipazione giovanile alla vita
pubblica locale ed europea, favorendo la partecipazione dei giovani a simili opportunità di
crescita e confronto, abbiamo il piacere di segnalarvi che è attualmente aperto il bando di
selezione per la partecipazione giovanile alle sessioni annuali del Congresso dei Poteri locali e
regionali, che avranno luogo il 2-4 aprile ed il 29-31 ottobre 2019 a Strasburgo.
I giovani selezionati saranno chiamati a partecipare attivamente ad entrambe le sessioni di
lavoro, alle attività preparatorie ed allo sviluppo di progettualità locali nei propri territori di
appartenenza, sotto il patrocinio del Consiglio d’Europa. L’Organizzazione internazionale si farà
carico dei costi di viaggio, vitto e alloggio dei partecipanti.