Ti trovi in:

Home » Il Territorio » Territorio e Popolazione

Territorio e Popolazione

Immagine decorativa

La Magnifica Comunità degli Altipiani Cimbri è situata nel Trentino meridionale. Confina a Nord con la Comunità Alta Valsugana e Bersntol, ad ovest con la Comunità della Vallagarina, ad est e a sud con la provincia di Vicenza.

Il suo territorio nasce dall'unione dei territori dei Comuni di Folgaria, Lavarone e Luserna - Lusérn. Prima della costituzione della Comunità questi tre comuni avevano comprensori di riferimento diversi, ovvero il comprensorio Vallagarina (Folgaria) e il comprensorio Alta Valsugana (Lavarone e Luserna).

Folgaria, Lavarone e Luserna - 105 kmq di territorio alpestre nel Trentino sud-orientale. 

Qui lo sguardo corre lungo morbidi risalti erbosi accarezzati dal vento, interrotto solo dal profilo delle foreste e dalla linea frastagliata delle cime dolomitiche all’orizzonte settentrionale. Qui la montagna è dolce, ampio “pianoro d’alta quota”, a un’altitudine che va dai 1000 ai 2000 metri. Qui si incontrano la natura con il relax, la quiete con il divertimento, l’arte e la cultura con la gastronomia.

Qui la storia è scritta nelle pietre antiche che delimitano i pascoli, nelle possenti fortezze di cemento e acciaio che rimbombarono dei fragori della Grande Guerra, e nella tradizione ancora viva dell’antica parlata tedesco-cimbra di cui Luserna/Lusérn è la testimonianza vivente. Qui è possibile rigenerarsi in una dimensione a misura d’uomo e di bambino, qualunque sia la vostra vacanza preferita: dalla passeggiata all’escursione in montagna, dal mountain bike al golf, dal relax in riva al lago all’andar per osterie e locali tipici.

Il clima estivo
Collocati nella fascia montuosa delle Prealpi trentine, gli Altipiani di Folgaria, Lavarone e Luserna sono interessati da estati ricche di sole, calde ma nello stesso tempo rinfrescate, soprattutto di notte, dalle brezze che spirano dai rilievi alpini circostanti. La flora alpestre ha il suo momento di massimo splendore tra giugno e luglio, periodo in cui gli Altipiani si riempiono di aromi, di profumi… e l'aria diventa balsamica, terapeutica, ideale per curare le affezioni alle vie respiratorie, soprattutto nei bambini.

Il clima invernale
D'inverno la buona esposizione a mezzogiorno permette di sciare al sole, di ossigenarsi, di tornare in città con un'abbronzatura invidiabile. E se di notte la temperatura tende ad abbassarsi, di giorno si mantiene su livelli piuttosto alti, ideale per godere appieno della montagna coperta di neve, sia nello sport che nel relax, nello sci come nelle attività alternative.